Cosa vedere a Perugia

Famosa per il suo Eurochocolate, il festival internazionale del cioccolato, e per le sue piazzette suggestive, Perugia è un vero e proprio gioiello incastonato nella verde Umbria. Una volta parcheggiata la macchina, si raggiunge il centro con delle comode scale mobili (o con la Minimetro) e si può proseguire il resto della visita a piedi attraverso i cinque rioni medievali storici che ti catapultano direttamente in un’altra epoca, dagli Etruschi ai Romani. Il tutto, senza perdere quella vivacità che l’ha resa un apprezzato centro culturale.

Se la tua visita ha i tempi ristretti, concentrati pure sul centro storico. Passeggiando e perdendoti tra i vicoletti scoprirai scorci e atmosfere che non richiedono tappe forzate o corse contro il tempo. Il profilo di questo borgo medievale è capace di teletrasportarti in un’altra epoca storica e di offrirti al contempo negozi, locali e intrattenimento per tutti i gusti. Cosa vedere a Perugia nel centro storico?

La visita della città parte necessariamente da piazza IV novembre. Qui svettano l’uno di fronte l’altro la Fontana Maggiore, piccolo gioiello scultoreo in pietra rosa e bianca dei Pisano, e la facciata laterale della Cattedrale di San Lorenzo. Da qui, attraverso Porta Sant’Angelo, si raggiunge l’Acquedotto medievale, oggi percorribile attraverso scalette e ponti nella sua zona superiore in un suggestivo cammino. Sempre a partire da questa piazza, gli amanti dell’arte faranno tappa obbligata al Palazzo dei Priori che ospita la Galleria Nazionale dell’Umbria. Fra i tesori esposti ritroviamo il Perugino, Piero della Francesca, il Beato Angelico, il Pinturicchio e molti altri.

Rimanendo nei pressi di Piazza Danti, altro capolavoro dell’idraulica da visitare è il Pozzo Etrusco. Una struttura risalente al terzo secolo a.C. ancora intatta e percorribile al suo interno. Con ben 37 metri di profondità e 5 di diametro, arrivare al fondo è un’esperienza per cuori forti ma estremamente suggestiva. Se parcheggi in Piazza Partigiani, risalendo verso il centro con le scale mobili attraverserete i sotterranei della Rocca Paolina, una fortezza ancora oggi teatro della vita cittadina, fra negozi, bar e manifestazioni culturali.

Spostandoti, rigorosamente a piedi, da Piazza Danti, troverai a due passi anche la cinquecentesca Chiesa di San Severo che conserva gelosamente un prezioso ciclo di affreschi di Raffaello. Da piazza Matteotti invece puoi raggiungere il Mercato coperto di Perugia, dalla cui balconata puoi godere di un panorama mozzafiato. Se sei alla ricerca di un belvedere panoramico, puoi anche raggiungere, sempre a piedi, i Giardini Carducci, tanto nella parte superiore quanto nel livello inferiore su viale Indipendenza.

Altra tappa consigliata è all’Università per Stranieri di Perugia, una delle più illustri. Oltre al palazzo storico che la ospita, qui potrai ammirare l’ennesimo esempio di commistione fra arte etrusca e architettura romana. L’Arco di Augusto è infatti la porta di accesso dalle mura storiche al centro meglio conservata. Arricchiscono la visita al centro storico di Perugia anche i suoi teatri, piccoli tesori nascosti fra i vicoli. Il Teatro Turreno, il cui nome si richiama all’appellativo cittadino di Turrenia (dovuto alle tante torri medievali di Perugia), si trova nella già citata piazza Danti. Nei pressi della Facoltà di Lettere e Filosofia anche il Teatro Morlacchi.